I corsi in aula sono disponibili anche online Scopri il flusso d’aula.

La professione dell'e-commerce manager

Chi è l'e-commerce Manager?

Il Responsabile dell'E-commerce (EM) si colloca nel crocevia tra web, vendite e marketing.

In qualità di Responsabile dello sviluppo delle vendite su Internet, ha il compito di trasmettere l'immagine dell'azienda al pubblico e ai suoi clienti. Può contare sul sito e-commerce aziendale e al tempo stesso fare  affidamento sia sulla presenza sui social network che su altri siti commerciali, capaci di influenzare il comportamento d'acquisto dei clienti a cui si rivolge.

Nell'era digitale l’e-commerce Manager deve essere all'avanguardia nelle nuove tecniche di marketing e nelle tecnologie di comunicazione. E siccome deve assicurare che le vendite online si svolgano senza problemi, deve combinare due competenze essenziali: le vendite e la gestione del web.

Qual è il suo ruolo?

Il ruolo principale dell’EM è quello di definire e scegliere una politica di marketing a più livelli. Essendo responsabile del budget del web decide le diverse leve del webmarketing da attivare: Search engine marketing (SEM), ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO), campagne di emailing, affiliazione, display, social network, creazione di partnership, ecc. Il suo obiettivo è quello di aumentare il traffico e la notorietà del sito e di fidelizzare gli utenti del web. Una volta scelta la strategia di marketing deve garantire l'implementazione di tutte le operazioni commerciali online.

Deve gestire il sito di vendita su tutti i fronti, prestando attenzione che la sua evoluzione sia costantemente in linea con la domanda dei consumatori. Monitora gli indicatori di performance della strategia scelta e l'evoluzione delle tecnologie di comunicazione in quanto deve stare al passo con la concorrenza e con le nuove opportunità di mercato.

Il Responsabile dell'e-commerce supporta anche i team di vendita e marketing per sviluppare la loro politica di comunicazione. Fa da interfaccia tra i vari reparti come la logistica e le vendite. A lui è richiesto di sapere come guidare le sue squadre e reclutare le persone giuste. Inoltre, analizza le dashboard e assicura il reporting alla gerarchia.

Quali sono gli obiettivi che deve conseguire?

Aumento del fatturato

La missione finale dell'e-commerce Manager è quella di aumentare le vendite online della sua azienda, quindi il fatturato. Per raggiungere tale scopo egli è tenuto a svolgere le seguenti attività:

Organizzare e ottimizzare il sito del commerciante

L’EM definisce una strategia di marketing adatta all'azienda. Per fare ciò tiene conto di altri canali di vendita e sostiene gli orientamenti innovativi in base agli sviluppi del mercato, ai cambiamenti tecnologici e al comportamento dei clienti. Implementa la strategia e monitora gli indicatori di performance.

Definire i KPI

I KPI, indicatori chiave di performance, servono per misurare l'efficacia della strategia di marketing messa in atto; in questo modo è possibile analizzare il pubblico che accede al sito. Al fine di gestire la propria attività, l’EM raggruppa i KPI in una dashboard (ad es.il numero di cataloghi ordinati, degli ordini effettuati o del fatturato generato).

Definire e gestire le strategie di Web Marketing

Spetta al Responsabile dell'e-commerce definire le strategie di Web Marketing necessarie per raggiungere gli obiettivi prefissati: SEO, SEM, display, social network, affiliazione, e-mailing...

Ottimizzare la visibilità del sito web

L’EM implementa azioni per sviluppare e accrescere la presenza dell'azienda sul web. Lo fa per far conoscere il marchio, per intergire con i consumatori e fornire informazioni sui prodotti.

Deve generare più traffico sul sito attraverso azioni di referencing (naturale e/o a pagamento), la realizzazione di campagne, lo sviluppo di partnership, l'invio di e-mail, l'acquisto di banner, ecc.

Deve inoltre animare le comunità online (gestione della comunità) sui forum o sui social network.

Garantire il follow-up e lo sviluppo commerciale

Per garantire il raggiungimento degli obiettivi prefissati il Direttore dell'e-commerce è tenuto a mettere in atto tutte le risorse umane, tecniche e finanziarie necessarie. Indicatori quali il fatturato, le quantità vendute e i margini gli consentiranno di elaborare piani d'azione specifici.

Benchmark costante

Garantire il regolare svolgimento delle vendite online include la gestione delle scorte, la qualità del servizio, la sicurezza dei pagamenti, l'assistenza post-vendita e lo sviluppo delle strategie web dell'azienda. L’EM deve monitorare costantemente le pratiche dei concorrenti, i nuovi mezzi di promozione online e il livello dei prezzi applicati.

Gestire i team

Il Responsabile e-commerce funge da interfaccia tra il Comitato Direttivo e i vari team, in quanto è lui che coordina le attività e i progetti. Gestisce le risorse umane del proprio reparto: reclutamento, integrazione di nuovi collaboratori, motivazione del personale, formazione e sviluppo delle competenze, valutazioni, ecc.

Quali sono i requisiti per diventare e-commerce Manager?

Riepilogo delle competenze per questo lavoro

  • Avere competenze commerciali
  • Avere facilità nel relazionarsi con le persone
  • Padroneggiare le reti digitali e i social network
  • Saper gestire una squadra

Il Responsabile dell'e-commerce deve generare fatturato per la sua azienda e per i suoi clienti. Sono quindi necessari un eccellente senso della comunicazione e una grande capacità di persuasione e di negoziazione. Inoltre, questo lavoro richiede spirito creativo e buone capacità relazionali, in quanto l'E-commerce Manager è in costante contatto con numerosi interlocutori provenienti da diversi ambiti (Product Manager, clienti, responsabile delle ricerche di mercato, fornitori, Database Manager, ecc.) 

Le sue capacità analitiche e di sintesi gli consentono di concludere in modo efficiente e rapido le attività che deve svolgere.

Metodico, rigoroso e appassionato di sfide, sa come motivare e coordinare il suo team per raggiungere gli obiettivi prefissati. Si adatta senza difficoltà ai possibili cambiamenti del mercato, anticipando le esigenze dei suoi clienti. È in quest'ottica che cerca la soluzione più innovativa per distinguersi e rimanere in vantaggio rispetto alla concorrenza.  

Versatile, l’e-commerce Manager ha competenze comprovate nel campo dell'IT, del marketing e delle vendite. È un esperto di nuove tecnologie legate all'informazione. È particolarmente abile nell'uso dei motori di ricerca come Bing, Yahoo e Google e di strumenti di tracciamento e per la misurazione del pubblico come Google Conversion Tracker, Xiti e Google Analytics.

Inoltre, le specificità legali e tecniche del Web, come il linguaggio di programmazione, il diritto commerciale o i tag, gli devono essere familiari. È obbligatoria una maggiore conoscenza del pacchetto Office (Access, Word, Excel).  

Oltre a tutto questo, è dotato di una grande curiosità, una qualità molto richiesta sul campo. La pratica dell'inglese è altamente raccomandata per poter conquistare nuovi mercati internazionali.

Quale formazione occorre?

Per diventare un e-commerce Manager è necessaria una solida formazione in ambito marketing, vendite e IT.  Dopo alcuni anni di esperienza l'e-commerce Manager può andare a ricoprire la posizione di Direttore di consulenza per agenzie di media, Direttore Vendite o Direttore Marketing.

Noi di Cegos possiamo offrire percorsi formativi per rafforzare le conoscenze e le abilità indispensabili per cogliere l’opportunità di accedere a questa posizione.

Corsi consigliati