I corsi in aula sono disponibili anche online Scopri il flusso d’aula.

La professione dell'Assistente Marketing e Comunicazione

assistente marketing e comunicazione

Chi è l’Assistente Marketing e Comunicazione?

L'Assistente Marketing e Comunicazione (MCA) lavora a stretto contatto con i Product Manager, i Direttori del Marketing e della Comunicazione e i Responsabili della Ricerca. Li supporta nella gestione dei compiti di marketing, commerciali, amministrativi e comunicativi.

L’AMC può offrire i suoi servizi attraverso una società di consulenza o direttamente all'interno della società. In un'azienda funge da intermediario tra il Direttore Marketing e Comunicazione e i reparti di ricerca o produzione. Svolge un ruolo fondamentale nella produttività dell'azienda partecipando allo sviluppo di un servizio o di un prodotto, dalla sua concezione alla sua commercializzazione sul mercato.

Nelle grandi e medie imprese o nelle organizzazioni che operano in diversi settori, l'assistente marketing e comunicazione lavora nel reparto vendite o marketing.

Qual è il suo ruolo?

Essendo un vero e proprio intermediario tra l'azienda e il cliente, è responsabile del follow-up dei file dei clienti, tra cui la redazione di preventivi, l'elaborazione degli ordini per gli e-merchant, la fatturazione, la ricerca di contatti per la creazione di banche dati, ecc. Attraverso la conduzione di indagini e analisi qualitative e quantitative (mercati, prodotti, concorrenza, clienti) da lui effettuate, l'azienda può realizzare campagne di marketing affidabili ed efficaci.

Sotto la supervisione del Responsabile Marketing o della Comunicazione, il suo primo ruolo è simile a quello di un assistente. Tuttavia, a seconda delle dimensioni dell'azienda in cui lavora, le sue mansioni, il suo coinvolgimento e il suo grado di autonomia possono essere diversi. In una grande azienda all'MCA può essere richiesto di svolgere compiti specifici nell'ambito della realizzazione di un progetto strategico.

Lavorando fianco a fianco con il suo superiore durante l'attuazione del piano di marketing/comunicazione (nella sua interezza o per alcune parti del piano), prende partealle azioni promozionali o alle campagne di immagine volte ad aumentare la notorietà di un prodotto o di un marchio. In altre parole, è responsabile del buon funzionamento delle campagne durante tutta la loro esistenza.

Quali sono gli obiettivi che deve conseguire?

All'AMC sono affidati diversi compiti. Fornisce una preziosa assistenza a tutto il team della forza vendita grazie alla sua versatilità e alle sue vaste competenze.

Le sue mansioni principali sono le seguenti:

Gestione degli orari dei suoi superiori

L'Assistente Marketing e Comunicazione è il braccio destro del Direttore Marketing e della Comunicazione. Per quest’ultmo è assolutamente essenziale essere sollevato da compiti secondari, affinché possa così dedicarsi alle cose più importanti che deve fare. L'AMC si occupa dell'organizzazione dei suoi incontri, riunioni e viaggi.

Sviluppo del business

L'ACM può anche occuparsi delle operazioni di prospezione commerciale, sia telefonicamente che per mailing.

Telefonare

Utilizza la prospezione telefonica per vendere prodotti, convincere i decisori e influenzare le loro scelte.

È noto che la telefonata rimane un formidabile strumento di lavoro. Stabilisce una strategia di prospezione e scrive una sceneggiatura telefonica che riguarda sia la sostanza che la forma, per anticipare le risposte e le obiezioni del soggetto chiamato.

Per avviare una campagna telefonica può stabilire preventivamente un file di potenziali clienti qualificati e un'ampia offerta di vendita da mettere nelle mani dei telemarketer. Attraverso il file di prospezione telefonica l’ACM è in grado di tracciare le caratteristiche della chiamata (data/ora/interlocutore) e il rapporto di comunicazione (motivi del rifiuto, interessi rilevati, elementi di contesto, ecc.).

Mailing

Dopo aver ricevuto il consenso del destinatario per telefono e il suo indirizzo e-mail, può trasmettergli proposte di collaborazione, lancio di nuovi prodotti, ecc.

In questo frangente l’ACM deve trovare gli argomenti giusti per riuscire a richiedere un appuntamento fisico. In caso di mancata risposta può utilizzare le e-mail di follow-up per convincere il suo interlocutore.

La tenacia e la perseveranza fanno parte del suo lavoro quotidiano.

Partecipazione alla comunicazione interna dell'azienda

Dovendo stabilire e mantenere un dialogo continuo tra i dipendenti dei dipartimenti di marketing e comunicazione, è responsabile dell'applicazione della politica di comunicazione dell'azienda. In questo modo assicura la comunicazione dall'alto verso il basso e dal basso verso l'alto, o anche orizzontale, cioè dai dipendenti ai dirigenti e dai dirigenti al personale o tra i vari reparti.

In alcune aziende l'AMC si occupa della raccolta delle informazioni e della distribuzione dei report.

Insieme al Responsabile della Ricerca può anche effettuare analisi statiche. Partecipa a pieno titolo alla gestione del budget di comunicazione e marketing.

Partecipazione alla comunicazione esterna dell'azienda

In generale deve occuparsi del monitoraggio dell'offerta di prodotti e servizi. Cerca i fornitori e stabilisce con loro dei rapporti per garantire la continuità. È anche responsabile del monitoraggio della produzione,degli ordini e delle consegne ai clienti.

L'AMC entra in scena per creare o rinnovare gli argomenti di vendita e i materiali di supporto alle vendite. La comunicazione esterna può riguardare anche il post-vendita, come le domande dei clienti sul prodotto.

Quali sono i requisiti per diventare Assistente Marketing e Comunicazione?

Una delle qualità chiave richieste per questa posizione è una forte capacità relazionale. All'Assistente Marketing e Comunicazione, infatti, sono affidati incarichi di comunicazione interna o esterna. Avere a mente il senso del lavoro di squadra è utile in quanto si interfaccia ripetutamente con i rappresentanti di vendita, i responsabili della ricerca e il Direttore Marketing & Comunicazione.

L'AMC deve avere un impeccabile senso dell'organizzazione. Le sue capacità creative e di scrittura sono essenziali nello sviluppo di una campagna di promozione di un prodotto o di un marchio. Dotato dello spirito di sintesi, deve essere in grado di analizzare efficacemente uno studio di marketing.

Poiché l'AMC ha una funzione intermedia, ciò richiede senso di responsabilità, capacità di prendere iniziativa e un alto grado di autonomia nel lavoro. Per svolgere con successo questo incarico ha bisogno di alcune qualità come il carisma, la facilità di contatto, la capacità di ascolto e l'arte della persuasione.

Essendo a supporto degli amministratori, affidabilità ed efficienza sono componenti indispensabili.

Deve avere familiarità con i software per ufficio e con alcuni software di progettazione grafica come InDesign, Photoshop, Illustrator, Publisher, ecc. Infine, la padronanza di una o più lingue straniere è un vantaggio innegabile in quanto deve essere in grado di conversare in inglese in un contesto professionale e scrivere in inglese le note, le e-mail e i deliverable necessari per svolgere le attività.

Quale formazione occorre?

I diplomi di un corso di formazione superiore in vendita o comunicazione sono i più richiesti.

Noi di Cegos possiamo offrire percorsi formativi per rafforzare le conoscenze e le abilità indispensabili per cogliere l’opportunità di accedere a questa posizione.

Scopri tutta la nostra formazione incentrata sull’ambito marketing e comunicazione.

Corsi consigliati