Conto Formazione

Di cosa si tratta

I principali Fondi Interprofessionali permettono alle aziende di attivare e disporre di un vero e proprio Conto dove far convogliare le risorse economiche.

È possibile utilizzare i contributi versati direttamente per formare i propri dipendenti nei tempi e con le modalità che le aziende ritengono più opportune, sulla base di Piani formativi condivisi dalle rappresentanze delle parti sociali.

 

A partire dal 2009, le risorse accantonate sui Conti Formazione aziendali dei Fondi Interprofessionali devono essere utilizzate entro tre anni. Al termine del triennio, l’azienda che ha un Conto Formazione attivo e non ha già impegnato le sue risorse in uno o più piani formativi, perderà l’intera quota versata il primo anno.

Per evitare di perdere queste risorse è sufficiente impegnarle presentando uno o più piani formativi entro e non oltre il 31 dicembre. La formazione potrà poi essere realizzata nel corso dell’anno successivo.

 

Il nostro supporto

La Divisione Formazione Finanziata di Cegos è a disposizione per verificare il tuo accantonato in scadenza e fornire il supporto necessario alla presentazione e gestione di piani formativi per il recupero delle risorse.

 

CONTATTACI