Decoding the Future: sharing the present

decoding the future: sharing the present

Quando?

13 giugno 2019
ore 09:30 – 16:25

Dove?

NH Congress Centre | Str. 1, 65
20090 Assago MI

Continua il nostro viaggio attraverso i trend che caratterizzano l’evoluzione della formazione. L’anno scorso abbiamo parlato della grande sfida su cui si sono dovuti confrontare – e su cui ancora si confrontano – i dipartimenti L&D: la necessità di sviluppare e diffondere all’interno dell’organizzazione un nuovo mindset agile che si rifletta anche nei progetti formativi.

La volatilità delle competenze e la trasformazione costante del mercato non hanno smesso di interessarci. Quest’anno siamo entrati nel vivo analizzando i principali aspetti che più rispondono alle nuove necessità in ambito formativo.

Gli elementi di riflessione per i manager HR e L&D sono molti: la formazione esclusivamente presenziale sembra essere superata ma anche il digitale da solo sembra non bastare più. Per mantenere alta l’attenzione e contrastare la “forgetting curve” ci si orienta verso una customizzazione “live” basata sulle esigenze del singolo e sempre di più si guarda ad una prospettiva a lungo termine sull’apprendimento.

Infine, siamo di fronte ad una diffusione capillare di strumenti tecnologici che, parallelamente, ha scatenato una necessità di riumanizzazione dei programmi formativi che mettano in risalto l’aspetto relazionale.

A fronte di queste tendenze, come si posizionano le aziende del settore? Quali sono le necessità attuali e quali le soluzioni che realmente rispondono alle esigenze del partecipante e delle organizzazioni?

Questi i temi al centro delle riflessioni di “Decoding the Future: sharing the present”.

Abbiamo condiviso best practice e tendenze sul tema della learner experience e del digital learning, grazie anche al contributo di speaker esperti in ambito L&D, provenienti da alcune tra le principali realtà aziendali italiane.

Ecco i nomi degli speaker che sono intervenuti durante l’evento:

speaker decoding the future

Agenda dell’evento:

→ 09:30-10:00 Registrazione
→ 10:00-10:05 Cegos Welcome
10:05-10:30 Intro Trends
10:30-11:00 Practices L&D
11:00-11.30 Coffee Break
11:30-13:00 Digital Learning case studies
13:00-14:30 Lunch
14:30-16:00 Learning Experience case studies
16:00-16:10 Debriefing
16:20-16:25 Chiusura

Temi e svolgimento

L’evento si è aperto con l’intervento di Emanuele Castellani, CEO Cegos Italia, dal titolo “Unlock Organisational Performance through Learning Experiences, leveraging on Digital Technology”.

Lo scopo dello speech è stato quello di individuare il legame tra le 3 parole chiave “performance, learning experience e digital technology” e chiarire perché oggi le migliori aziende ottengano maggiori prestazioni attraverso il coinvolgimento delle risorse, l’adozione di nuovi comportamenti e la diffusione di esperienze di apprendimento che utilizzino la tecnologia per diventare più accessibili, entusiasmanti, customizzate ed efficaci.

Si è trattato di una sessione di co-working che ha visto il coinvolgimento attivo del pubblico. Attraverso l’uso di un tool online i partecipanti hanno inviato risposte e opinioni via smartphone sulle tematiche trattate. L’utilizzo del webtool ha agevolato la condivisione dello stato dell’arte e il confronto con gli esperti del settore presenti in platea. È stata anche l’occasione di lancio di una vera e propria survey ampliata e condotta su tutto il territorio e di cui presto condivideremo i risultati.

Alessandro Reati, Practice Business Leader Cegos Italia, ha proseguito il tema introdotto da Emanuele entrando nel dettaglio della strutturazione di una Learning experience completa ed efficace. Nell’intervento “How to design the right contemporary learning experience framework”, ha analizzato le nuove sfide che i dipartimenti L&D si trovano ora ad affrontare riguardo ambiente di lavoro, necessità esterne, cornice organizzativa e comportamentale in cui siamo inseriti, stili manageriali emergenti e nuove politiche HR. Ha illustrato quindi la nuova Contemporary Learner Experience fornendo le linee guida in 5 fasi.

Gli interventi degli speaker ospiti

Siamo entrati poi nel vivo dell’evento grazie ai preziosi contributi degli speaker testimonial aziendali, moderati da Paola Lazzarini, Senior Consultant Cegos Italia.

Paola Vanetti, Talent Management & Development Sr Manager di Whirlpool, ha illustrato il progetto “Creating great people @Whirlpool”, volto ad accrescere le performance attraverso il rafforzamento del talento delle risorse, l’aggiornamento delle competenze e il raggiungimento del pieno potenziale di ognuno, oltre all’adozione di una cultura aziendale vincente. Una learning experience variegata, composta da sessioni presenziali, aule virtuali ed e-learning, volta all’accrescimento delle competenze di leadership, che ha portato e sta portando grandi risultati.

Pierpaolo Pellisseri, Responsabile Formazione Rete di Vendita di Generali Italia, ha presentato il progetto “Evolvendo – Generali Sales Academy: la formazione blended per essere partner di vita della rete vendita”. Pierpaolo ha illustrato il percorso formativo adottato per coinvolgere con successo una rete commerciale che – essendo distribuita sul territorio e in costante movimento – può altrimenti rivelarsi difficile da ingaggiare.

“Welcome Onboard: Aula Vs. Digital” è l’intervento conclusivo della mattinata, condotto da Rossana Henriquet, Training & Development Senior Manager di PwC Italia. Il progetto PwC di onboarding delle nuove risorse si basa su un percorso blended che, attraverso la diversità dei canali, stimola gli stili di apprendimento, orienta e informa costantemente i new joiners e fa conoscere il mondo PwC in modo chiaro, tempestivo e coinvolgente.

Il pomeriggio è proseguito con l’intervento di Lara Bianchi, Responsabile Formazione Coop Alleanza 3.0, dal titolo “Coopedia e autoformazione in Coop Alleanza 3.0”. Il progetto, volto a coinvolgere i dipendenti di varie mansioni nei diversi punti vendita, si basa su un ecosistema didattico strutturato e una piattaforma ricca di contenuti che permette di raggiungere un alto coinvolgimento, stimolando la proattività e la responsabilizzazione dei dipendenti.

Il titolo dello speech di Giosafatte Palermo, Training & Development Manager di Decathlon Italia, è anche l’obiettivo della attività formativa di Decathlon, ovvero la “Trasformazione manageriale e l’evoluzione del modello di learning”. Il percorso, suddiviso in diversi progetti strategici, va dall’implementazione di un approccio pedagogico innovativo, allo sviluppo e l’analisi delle competenze, alla ridefinizione del ruolo del trainer toccando numerosi altri aspetti.

L’evento si è concluso con lo speech di Rossella Consonni, HR Business Partner di Oracle Italia. Il titolo dell’intervento “Human Learning Experience” riflette l’approccio olistico che Oracle adotta nell’implementazione dei propri progetti formativi, focalizzati sul benessere delle persone al lavoro, sulla scoperta del proprio potenziale creativo e sulla valorizzazione delle diversità, dell’efficacia personale e della leadership.

 

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

– L’evento è concluso. Per informazioni contattaci. –

 


 

Se curioso di scoprire i temi del Decoding the Future 2018? Rivivi l’evento dell’anno scorso.